Svapnavasavadatta


L’incantevole regina Vāsavadattā è morta in un incendio a palazzo. Il re si dispera, farnetica come un folle, poi cede alla ragion di stato e convola a nuove nozze con la dolce Padmāvatī. Ma un bel giorno, in una visione di crepuscolo, ai margini sfilacciati di un sogno fugace, bella e triste, l’antica sposa gli appare... La Vāsavadattā in sogno è l’opera che ha consacrato la fama di Bhāsa come il primo grande maestro del teatro indiano.
«Finché ti veglierà un volto
di fanciulla, occhi languidi allo smorir dell’amore, appena
imperlato dai giochi recenti,
ciondolio di orecchini, corona di riccioli in subbuglio:
a che Viṣṇu e Śiva e Brahmā e gli altri dei?».
 

kavya

Poesia & Letteratura
Sfiorare i titoli per visualizzare i sommari. Cliccare sulle icone per:


  leggere il testo completo in formato text/html
  leggere il testo completo in formato pdf
  acquistare il libro

 

  Vasavadatta in sogno
        Introduzione
  India: amor sacro e amor profano























eXTReMe Tracker